Tortelloni con funghi – sfoglia di farina di castagne

Tortelloni di farina di castagne e funghi

Questi tortelloni sono entrati nella mia cucina in punta di piedi, forse un po’ mi raccontano, solo io posso paragonarmi ad un tortellone¬†ūüėā

Il tortellone fa parte della tradizione della mia terra, il voler cambiare e scoprire nuovi sapori, il mio essere curiosa, la mia timidezza che mi fa interagire sempre in punta di piedi.

IMG_20171021_092643 (1)

Ho iniziato con una ricetta semplice ho mescolato farina di grano duro e farina di castagne, con un condimento di funghi porcini, questi ingredienti equilibrati si esaltano a vicenda.

Ho tirato la sfoglia al mattarello, un gesto che per le donne Emiliane √® tradizione, un salto nel tempo per chi come me ha avuto una nonna Bolognese che gli ha passato l’amore per la cucina. Ricordo ancora le mattine passate con la nonna, i suoi gesti, ricordo il suo profumo di lavanda e la tazza del th√® appoggiata in fondo alla tavola, in attesa delle amiche che tra una chiacchera ed una risata tiravano la sfoglia.

Le sue parole i consigli mi ritornano in mente mentre tiro la sfoglia ed ogni volta che alzo il mattarello con la pasta per vedere se lo spessore √® quello giusto mi sembra di sentire la sua voce che mi dice ‚Äú se vuoi capire se lo spessore √® quello giusto, alza la sfoglia col mattarello, se vedi la mia ombra, vuole dire che la sfoglia √® perfetta‚ÄĚ , ancora oggi quando alzo la sfoglia cerco la sua ombra.

IMG-20171015-WA0053

Cerco di passare queste emozioni, tradizione della nostra terra anche ai miei figli, spero un giorno guardando la sfoglia si ricorderanno delle parole della mamma e cercheranno la mia ombra con lo stesso amore, che ho in questo gesto.

Spero di non avervi rattristato, perch√® non vuole essere un ricordo triste, ma pieno d’amore e condivisione per una tradizione della mia terra Emilia Romagna.

Infilate il grembiule, lavatevi le mani che iniziamo…

Procedimento
Iniziate con il preparare tutti gli ingredienti e sistemate le attrezzature che vi serviranno.

Impastate la sfoglia e mentre riposa, preparate il ripieno mettendolo nella sac a poche, e preparate anche il condimento.

Ingredienti per 5 persone

Ingredienti e preparazione per il ripieno
400 gr ricotta
80gr di parmigiano reggiano
1 cucchiaio prezzemolo tritato
qb sale pepe

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola ed amalgamateli.

IMG-20171015-WA0016

Ingredienti e preparazione per il condimento
2/3 porcini in base alla grandezza
qb prezzemolo
1 spicchio d’aglio
qb Olio evo
qb sale

Pulite dalla terra i porcini, con una spazzolina con setole morbide ed un panno umido. Tagliate a pezzi il porcini, e saltatelo 2 minuti in padella con olio, aglio e prezzemolo e sale.

Adesso potete dedicarvi alla sfoglia.

Ingredienti per la sfoglia
300gr farina di castagne
100 di semola di grano duro
4 uova (del peso circa di 50gr l’una)

Preparazione
Se impastate a mano: mettete nel tagliere le farine ed unite al centro delle farine le uova ed iniziatele a lavorarle con una forchetta, ed in fine con le mani, lavorate la pasta fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Lasciate riposare per 30 minuti, coperta da un burazzo.

Spolverate il tagliere con un po’ di farina di semola di grano duro, ed iniziate a lavorare la sfoglia con il mattarello, lo spessore deve essere circa di 3mm.

Una volta stesa la svoglia iniziate a tagliare dei quadrati possibilmente tutti uguali.

 

Riempite una sac à poche con il ripieno, in questo modo velocizzerete il riempimento dei tortelloni, dopodiche potete iniziare a chiuderli.

Mettete una pentola capiente con acqua, per la cottura dei tortelloni, una volta cotti al dente, scolateli e saltateli un minuto in padella per far assorbire il condimento.

IMG-20171015-WA0006

Serviteli, a piacere potete aggiungere prezzemolo fresco e parmigiano reggiano.

Trucco: Potete fare anche i tortelloni qualche giorno prima, una volta pronti mettete a bollire l’acqua con il sale ed un cucchiaio di olio. Raggiunto bollore scottate i tortelloni per un minuto, scolateli e metteteli su un telo pulito ad asciugare ben staccati l’uno dall’altro. Una volta asciugati potete metterli in vassoi a congelare. Per occupare meno spazio nel freezer una volta congelati potete metterli in sacchetti per alimenti sempre in freezer.

Prima di cuocerli fate il procedimento inverso, li stendete sempre sul telo 30 minuti prima di cuocerli , in questo modo non abbasserete la temperatura dell’acqua in cottura.

        ______________________________♥______________________________

Se provate la ricetta e volete condividerla con me usate i tag #vanessa_chef  #cucinaconlavan vi aspetto su Facebook ed Instagram

Non mi resta che salutarvi, vi aspetto per la prossima ricetta!!!

4 commenti Aggiungi il tuo

    1. vanessachef ha detto:

      Ciao, Silvia, il sapori si esaltano tra di loro e la ricotta da quella nota cremosa, sono riuscita a farli mangiare a mio marito che di funghi non ne voleva sapere!

      Mi piace

      1. silvia ha detto:

        Immagino;)

        Mi piace

    2. vanessachef ha detto:

      Grazie, Silvia!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...