Veggie Style ūüćÄūüćÄūüćÄ

INVOLTINI DI VERZA E QUINOA E SALSA ALLA CURCUMA

20161123_123731

Involtini di verza e quinoa,  formaggio vegetale a fette e salsa alla curcuma!
Mi piace sperimentare, come sempre cerco di fare piatti che possano piacere anche ai bambini, spesso li ¬†coinvolgo in ¬†preparazioni di piatti che contengono nuovi sapori o verdure,in questo modo sono pi√Ļ¬† predisposti all’assaggio.
Come ormai saprete il mio cavallo di battaglia √® lo svuota frigo,aprendo la dispensa mi sono accorta che avevo degli avanzi di cavolo rosso, verza e miglio…. che poi ho sostituito con la quinoa visto che la maggioranza ha votato per la quinoa. Io trovo la quinoa molto versatile per molte preparazioni da piatti freddi a caldi , con il pesce , con le verdure o per zuppe o in isalate ecc.
 La quinoa è una pianta erbacea originaria del Sudamerica; appartiene alla stessa famiglia delle barbabietole e degli spinaci, ma spesso in cucina viene impiegata come un cereale. E’ ideale per le diete prive di glutine ed è altamente digeribile.

La Curcuma √® conosciuta da sempre per l’azione depurativa,¬†coleretica (stimolante la produzione di bile da parte del¬†fegato) e¬†colagoga (che favorisce¬†lo svuotamento della colecisti, aumentando l’ afflusso di bile nel duodeno), √® un epatoprotettore, stimolante delle vie biliari,antiossidante, fluidificante del sangue.

Il principio attivo pi√Ļ importante √® la curcumina, che recenti studi hanno dimostrato avere propriet√† antitumorali, perch√© capace di bloccare l’azione di un enzima ritenuto responsabile dello sviluppo di diversi tipi di cancro.¬†Questo principio attivo conferisce alla curcuma anche un’azione antinfiammatoria e analgesica, e per questo motivo √® impiegata efficacemente nel trattamento di infiammazioni, dolori articolari,¬†artrite e artrosi.
¬†La smetto con le chiacchere e vi lascio ¬†alla ricetta ūüėČ

Ingredienti per 4 persone (ho calcolato 2 involtini a testa)
200g quinoa
8 foglie intere di verza
1/4 verza piccola
1/4 cavolo viola piccolo
8 fette di formaggio vegetale (potete sostituire con formaggio a fette non vegetale)
1/4 porro

Per la salsa alla curcuma
2 cucchiai di curcuma
1/2 panna vegetale
pepe nero

Preparazione  Salsa curcuma
In un pentolino antiaderente,mettete la panna liquida e la curcuma e mescolare fino a quando la curcuma verrà assorbita, non portatela ad ebollizione. Togliete dal fuoco e pepate.

Preparazione
Iniziate con mettere una pentola d’acqua circa 1lt sul fuoco ed aggiungete un dado vegetale. Appena il brodo bolle immergete le foglie intere di verza e cuocetele per 5 minuti. Scolatele e mettetele in mezzo a due fogli di carta assorbente ed asciugatele. Il brodo tenetelo da parte lo useremo per cuocere la quinoa.
Tagliate il porro finemente, fate lo stesso con il cavolo viola e la verza rimasta.
Prendete una padella con bordi alti e aggiungete un filo d’olio d’oliva extra vergine, il porro, cavolo viola con la verza. Scottateli per qualche minuto, salate. Lavate la quinoa ed incorporatela¬†alle verdure ed aggiungete il brodo fino a coprirla. Cuocete per 15 minuti.

Stendete la foglia di verza, aggiungete il formaggio e la quinoa cotta e chiudete ad involtino


Una volta chiusi, riponeteli nel piatto ed aggiungete la salsa alla curcuma e serviteli caldi.
volendo potete adagiarli in una pirofila e ricoprite gli involtini con la salsa alla curcuma ed informate a 180¬į per 5 minuti.

VUOI RIMANERE AGGIORNATO SULLE RICETTE? SEGUIMI !!! SE L‚ÄôARTICOLO TI √ą PIACIUTO O VUOI FARMI DELLE DOMANDE, FAMMELO SAPERE LASCIANDO UN COMMENTO, SAR√í FELICE DI RISPONDERTI!



MELANZANE DI MAMMA MARIA
20161106_121627.jpg

Questa ricetta √® velocissima e semplice, mi riporta un p√≤ indietro nel tempo le preparava mia mamma nata in Calabria ed arrivata a Bologna giovanissima… ma ha portato con s√® i sapori ed il sole della cucina del sud ! nella nostra cucina assieme ai tortellini da veri bolognesi non poteva mancare ¬†i pomodori, peperoncino e melanzane e basilico….! Mi √® sempre piaciuto questa variet√† nella cucina senza chiudere nessuna porta al cibo…

Ingredienti per 2 persone
2 melanzane scure medie
ml 750 passata di pomodoro
gr 100 di formaggio vegano
q.b. olio d’oliva
q.b basilico
uno spicchio d’aglio
Peperoncino facoltativo

Procedimento: 
In una padella con i bordi alti rosolate l’aglio con l’olio un paio di minuti, aggiungete le melanzane tagliate a met√† dalla parte lunga . Aggiungete la passata di pomodoro il basilico ed un bicchiere d’acqua e salate, coprite e lasciate cuocere per ¬†25 minuti .
Una volta cotte cospargete il formaggio e ricoprite per 5 minuti il tempo di far sciogliere il formaggio!Servite caldo.
La mia mamma con il sugo ci condiva anche la pasta!



¬† ” LA TORTA BRACCIO DI FERRO”¬†TORTA SALATA SPINACI E FORMAGGIO FILANTE

crostata-spinaci

Vi chiederete perch√® braccio di ferro? Ovviamente per gli spinaci, questi sono i trucchi da mamma per far mangiare le verdure ai bambini dando nomi di personaggi al cibo con verdure….!!! La particolarit√† di questa torta salata √®¬†la base: non amo particolarmente la pasta sfoglia pertanto¬†ho iniziato ad usare la base per la pizza e devo dire che la trovo ugualmente buona e leggera. Questo piatto si pu√≤ mangiare come aperitivo o come secondo!¬†

Ingredienti per teglia 24
Impasto per la base
gr. 150 farina 0 (quando uso la farina 0 preferisco usare la farina Senatore Cappelli)
gr. 10 lievito di birra+ml 50 acqua gasata (per sciogliere il lievito)
1 cucchiaio olio d’oliva
gr. 5 sale
qb. acqua frizzante (servir√† per impastare e dare forza all’impasto)

Ingredienti
500gr di spinaci cotti
100 gr di formaggio filante vegan (no mozzarella, se la mangiate fredda si solidifica)
qb. olio d’oliva
1 spicchio d’aglio
qb. sale pepe

Procedimento:¬†Iniziate con l’impastare la base per la torta mettendo tutti gli ingredienti nella planetaria. Una volta formato un panetto liscio e poco appiccicoso, lasciatelo lievitare coperto almeno un’ora, nel forno con la luce accesa. Una volta lievitato stendete sottilmente ¬Ĺcm circa e stendete nella teglia con carta forno avendo premura di tenere i bordi alti. Tenete da parte un p√≤ di pasta e fate le strisce che vi serviranno per decorare la torta.
In una padella rosolate l’aglio con l’olio un paio di minuti, aggiungete gli spinaci e salate.¬†A parte prendete una boule , mettete il formaggio tagliato a pezzi piccoli, spinaci,sale e pepe, ¬†e mescolate il tutto.¬†Preriscaldate il forno a 180¬į. Versate met√† del ¬†composto ,uova e spinaci, nella teglia ¬†ed aggiungete le strisce. Infornate per 25′ .
Servitela calda, è ottima anche servita fredda.

Per renderla pi√Ļ sciccosa potete fare piccole crostatine monoporzione. Oppure potete servirla calda; direttamente una fetta accompagnata da una salsa di pomodoro!!!



COOKIES AL CIOCCOLATO FONDENTE E COCCO

20161104_134142.jpg

Ingredienti 
gr 150 gocce di cioccolato fondente
gr 125 burro vegano (margarina)
gr 50 zucchero di canna
1 cucchiaio di miele
ml 50 latte mandorle/riso
gr 30 di farina di cocco
gr 120 farina di farro
una bustina di lievito in polvere

Procedimento
Montate a crema il burro insieme allo zucchero ed al miele, poi aggiungete il latte. Mescolate le farine ed il lievito ed aggiungete il tutto al composto di burro e mescolate bene e lasciate riposare 10′ in frigorifero. Infine aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate .
Preriscaldate il forno a 170¬į. Foderate due placche con carta forno.
Con due cucchiai disponete ,ben distanziati, di impasto sulle placche da forno (decidete voi la grandezza del cookies). Cuocete per 10′. Una volta cotti lasciateli raffreddare.



PIADINA DI FARRO INTEGRALE CON SEMI OLEOSI 
piada
Volevo fare una piadina diversa per cambiare, visto che mi piacciono i semi oleosi ho voluto provare ad aggiungerli all’ impasto. Oltre ad essere buoni ed arricchire i piatti hanno: vitamine del gruppo B, acido folico, zinco che rinforza il sistema immunitario, selenio che ha azione antiossidante e combatte i radicali liberi, migliorano la digestione e posseggono omega 3 e omega 6.

Ingredienti
kg 1 di farina farro integrale
gr. 100 olio oliva
gr. 4 bicarbonato
gr. 30 sale
gr. 15 lievito secco istantaneo per salato
350 ml acqua gasata
gr 100 di semi oleosi misti

1piada-cereali

Ingredienti per  farcitura  (le quantità a vostro gusto)
Pomodoro da insalata
squacquerone
crescione ( microortaggi)
origano
basilico
olio d’oliva
sale

Procedimento:
Mettere nella planetaria la farina, il sale e l’olio, iniziare ad impastare ed aggiungere il lievito, il bicarbonato ed, a filo aggiungere l’acqua.
Continuate fino a che l’impasto sia omogeneo, morbido e poco appiccicoso, infine aggiungete i semi oleosi. Lasciate riposare coperto per un’ora in frigorifero. ¬†Passati i 30′ formate delle palline di circa un’etto l’ una, stendetele¬†¬†con il mattarello in modo da dargli ¬†una forma tonda, con uno spessore di circa 4mm .
Una volta pronte le piadine cuocete nella padella in ghisa (andrà bene anche una padella antiaderente).

N.B. Per velocizzare i tempi uso un’impastatrice planetaria, ma si pu√≤ impastare anche a mano.

MUFFIN FARINA DI CECI ED ERBA CIPOLLINA…

muffin-ceci

Adoro la farinata, piatto semplice nutriente¬†che¬†pu√≤ essere accompagnato a verdure. Veloce da preparare ci sono varie versioni, questa volta ho voluto trasformarla in muffin…

Ingredienti
gr. 200 farina di farina di ceci
ml 600 acqua
Un pizzico di sale
40 ml olio d’oliva
q.b. erba cipollina (potete aggiungere anche altre erbe aromatiche o pinoli/ mandorle/ noci se volete personalizzarla)

Procedimento impasto:
Iniziate con mettere la farina, il sale nella boule e mescolate, aggiungete l’olio e piano l’acqua e continuate a mescolare fino a quando il composto sar√† liscio e senza grumi, infine aggiungete l’erba cipollina a crudo ¬†e tritata.
Prendete i pirottini riempiteli per 3/4, dopodich√® cuocete¬†nel forno preriscaldato per 20′ a 170¬į.
Saranno cotti una volta che i bordi si saranno staccati e ben dorati. Servire caldi .



TORTA MARMORIZZATA MENTA CIOCCOLATO

20160922_170446

Ingredienti per teglia diametro 24
gr. 250 farina di farro (Molino Bassini 1899)
gr.50 farina di mandorle (Molino Bassini 1899)
gr. 200 zucchero canna
gr. 100 olio di girasoli
3 uova
ml 150 di latte riso/mandorla
gr 50 cacao in polvere amaro
ml 60 sciroppo alla menta
busta di lievito per dolci

Procedimento
Mettete nella planetaria le uova con lo zucchero e montateli.
Aggiungete l’olio, latte ed infine la farina ed il lievito, continuate a mescolare.
Ungete ed infarinate la teglia, versate il composto. Prendete due tazze (150ml l’una) mettete il composto e in una aggiungete il cacao e mescolate e fate lo stesso anche nella seconda tazza e versate lo sciroppo e mescolate. Mettete nella teglia il composto neutro, poi versate facendo sei cerchi il composto al cioccolato e fate lo stesso con quello alla menta. Infine con uno stecchino lavorate la superficie mescolando ¬†i colori.

variegata

Preriscaldate il forno a 170¬į, cuocete per 35-40‚Ä≤ (per controllare la cottura fate la prova stecchino che consiste nel infilare uno stecchino al centro della torta, se uscendo sar√† asciutto cio√® pulito la torta sar√† cotta).
Per evitare che la torta si abbassi ed abbia una consistenza morbida il trucco sta nel montare le uova per almeno 5′.



PENNE INTEGRALI CON CAVOLFIORE E MANDORLE

penne integrali cavolfiore mandorle peperoncino piccante

Questa ricetta semplice e veloce potete anche riciclare, il cavolfiore del giorno prima, Le foglie e le parti dure le riciclo per ottimi estratti associato a carote mele arance.

Ingredienti per 4
gr. 300 penne integrali
gr. 300 cavolfiore (potete ridurre la quantità del cavolfiore ma in questo modo mangerete una quantità corretta di pasta e verdura ;-)!
4 filetti acciuga
1 spicchio d’aglio
q.b. olio d’oliva extra vergine (evo)
q.b. peperoncino piccante (facoltativo)

Procedimento
Mettete a bollire l’acqua in una casseruola capiente.
Pulite il cavolfiore, appena l’acqua bolle salarla e cuocete al dente il cavolfiore.
A parte in una padella versate l’olio l’aglio lasciandolo intero (in questo modo sar√† pi√Ļ semplice toglierlo), aggiungere le acciughe, con una forchetta schiacciatele e soffriggete il tutto.
Scolate il cavolfiore senza buttare l’acqua che userete per cuocere la pasta. Unite il cavolfiore al composto olio acciughe e fatelo amalgamare.
Una volta cotta la pasta fatela saltare con il condimento, aggiungete le mandorle tritate e tostate, a piacere aggiungete il peperoncino piccante.

N.B.Per pulire il cavolfiore, eliminate le foglie esterne, strappandole con le mani e con un coltellino eliminate anche la parte del gambo .Poi sempre con il coltello separate le cimette .



 

PANINI AL LATTE VEGETALE

panini al latte

Tra le mille cose che una mamma (3 figli, lavoro, casa ecc) deve pensare ed organizzare ce’anche la merenda per la scuola, allora per non farmi trovare impreparata mi sto organizzando facendo scorta di merende sane. Ho iniziato dai panini al latte che congeler√≤! Li metto in freezer gi√† tagliati a meta’ e li prendo fuori una mezz’ora prima di farcirli e… merenda risolta!

Ingredienti
gr 500 di farina di farro
gr 100 farina manitoba
gr 25 lievito fresco
gr 50 zucchero
ml 240 latte DI RISO
ml 50 olio semi
gr.10 sale

Procedimento
Sciogliete il lievito nel latte tiepido con lo zucchero.
Mettete nella planetaria la farina, il sale, l’olio ed il lievito. Iniziate ad impastare ed aggiungete a filo il latte, fino a che l’impasto non risulti omogeneo.
Lasciatelo lievitare per 2 ore (in inverno vi consiglio di metterlo a lievitare nel forno con la luce accesa) coperto con pellicola trasparente ,non deve toccare l’impasto.
Dividete l’impasto in palline della stessa grandezza, cercando di non formare rughe nella pasta.¬†Spennellate con il latte la superficie dei panini e lasciateli riposare sempre coperti per un’ ora.¬†Preriscaldate il forno e cuoceteli a 200¬į per 20/25′ !
Una volta raffreddati potete metterli in freezer in sacchetti di plastica ben sigillati.

VELLUTATA DI POMODORO E OLIO AL BASILICO

vellutata di pomodoro con olio aromatizzato al basilico

La sera per cena propongo alla mia famiglia sempre una zuppa, vellutata , un minestrone, e poi un secondo! Cerco di cambiare e non proporre gli stessi piatti, sopratutto per i bambini che fanno fatica a mangiare le verdure, in questo modo gli incuriosisco ed assaggiano, spesso non sempre ūüėČ gli piace quello che gli propongo!

Ingredienti per 4
12 pomodori maturi san marzano
1 patata media bollita (aiuter√† ad assorbire l’acidit√† del pomodoro)
olio d’oliva aromatizzato al basilico
qb erba cipollina basilico (per il brodo)
qb sale pepe
1 dado vegetale
1 spicchio d’aglio

Olio al basilico: Prendete una bottiglia inserite 100ml olio d’oliva metti all’interno 4/5 foglie di basilico incise, lasciate riposare 3gg.

Procedimento
Portate ad ebollizione una pentola con acqua, all’interno metterete la cipolla e il basilico ed un dado vegetale.
Lavate accuratamente i pomodori, incideteli, metteteli nell’acqua bollente per 3′ (questa operazione faciliter√† la pelatura dei pomodori).
Prendete i pomodori senza scolare il brodo, privateli della buccia e tagliateli in 4 fette.¬†In una pentola con i bordi alti mettete olio, aglio ed i pomodori tagliati,la patata tagliata a pezzetti. Cuocete il tutto per 5′ aggiungendo un bicchiere di brodo, aggiustate di sale e pepate.
A questo punto mettete il tutto nel mixer e frullate, nel caso risulti troppo denso aggiungete altro brodo.
Servite caldo o freddo con aggiunta di crostini e olio al basilico.



RISO AL LATTE

riso latte

Ti svegli e…. ti ricordi del sogno che hai fatto (io non li ricordo mai al mattino i sogni)!¬†Basta un sogno per tornare indietro nel tempo, ho sognato di fare colazione con una persona speciale…ho sentito il sapore e l’ amore in quel riso al latte…! Mi sono alzata ed ho cercato la ricetta della mia nonna ho fatto la versione originale che prevede il latte vaccino ed ¬†ho fatto anche la versione vegana…, devo dire che ho riprovato le stesse emozioni di quando lei lo preparava per me! Il cibo √® nutrimento, salute, amore e ti lega ai ricordi ad ogni cucchiaiata… puoi tornare in dietro nel tempo!

Ingredienti
gr 300 riso carnaroli
1lt latte vegetale (io ho usato riso/mandorla)
1 stecca di vaniglia
scorza di limone
gr 100 zucchero di canna

Procedimento
Scaldate il latte in una pentola antiaderente con il bordo alto con la scorza di un limone una volta tiepido toglietelo dal fuoco. Incidete una la stecca di vaniglia e prelevatene i semi facendo scorrere la lama del coltello lungo l’interno della bacca ed aggiungeteli al latte tiepido. Aggiungete anche lo zucchero e mescolate fino a quando non sara’ completamente sciolto, dopodich√® eliminate la scorza di limone.
Rimettete il latte sul fuoco, portate a bollore ed aggiungete il riso (cuocere a fuoco lento) e mescolarlo ogni tanto in modo che non si attacchi. Cuocere per 25′, se dovesse asciugarsi troppo aggiungete del latte caldo.¬†Una volta pronto dovra’ avere una consistenza cremosa.
Puo’ essere servito caldo o freddo.

Se volete potete sostituire il limone con la scorza dell’arancio, e volendo in fine cottura (10′ ) aggiungere frutta fresca o secca, la mia preferita √® con mela e cannella .



BUDINO AL CIOCCOLATO ‚ÄúVEGANO SENZA GLUTINE‚ÄĚ

Questo slideshow richiede JavaScript.

In casa e’ un periodo che io e Matilde evitiamo il glutine e lattosio, vi posso garantire, se √® difficile per un adulto, figuratevi per una bambina di 9 anni… pero’ la mamma ha sempre qualche soluzione per rendere tutto pi√Ļ semplice e gustoso!!!

Ingredienti per 4 persone
ml 400 latte di riso
2 cucchiai colmi di cioccolato in polvere amaro
2 cucchiai zucchero di canna
2 ¬Ĺ cucchiai di amido di mais
volendo potete decorare con nocciole o pistacchi tritati e tostati, e panna vegetale.
Procedimento
Mettete in un pentolino una parte del latte con i cucchiai di cioccolato e amido di mais e sciogliete a freddo, fino a quando risulterà liscio senza grumi. Aggiungete sempre a filo il latte restante e lo zucchero, continuate a mescolare.
Portate ad ebollizione mescolando per 5′.
Una volta pronto mettete il composto in stampi monoporzione,  lasciate raffreddare in frigorifero per 2 ore.
Prima di servire, passate delicatamente con una spatola nel bordo dello stampo e capovolgetelo direttamente sul piatto di portata e decorate a piacere.



MINI PLUMCAKE YOGURT ALBICOCCA

muffin yogurt albicocca - vegan- glutenfree classici

Ideale per la colazione o merenda, semplice e veloce da preparare!
La stessa versione la trovate nel blog senza glutine, classica senza olio e burro.

Ingredienti per 8 porzioni
7 cucchiai farina integrale (oppure io uso spesso quella di farro)
2 cucchiai olio di semi di girasole
gr 150 vasetto di yogurt gusto albicocca alla soia
1 bustina lievito per dolci
7 cucchiai zucchero di canna
stelline di zucchero per decorazione, potete sostituire con nocciole tritate e tostate

Procedimento
Mettere nella planetaria , tutti gli ingredienti assieme (per ultimo il lievito) e mescolate fino a che il composto risulterà liscio senza grumi.
Preriscaldate il forno a 170¬į e cuocete per 20′, prima di sfornare fate la prova stecchino.

MUFFIN VEG YOGURT

13434729_584308378408359_6128993907722510122_n

Nella mia ricerca e curiosit√† verso il cibo sano, ho voluto avvicinarmi al mondo vegano che trovo molto affascinante con pochi e semplici alimenti si riescono a fare piatti deliziosi… Questo muffin e’ stato uno dei miei primi esperimenti usando prodotti che abbiamo tutti in dispensa .

Ingredienti per 12 muffin

280 gr di farina 00 (come variante potete usare la farina di farro integrale)
200 gr. Yogurt di soia bianco
150 gr zucchero di canna
100 gr. Olio di semi
1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:
In una boule mescolate lo yogurt,¬†l‚Äôolio e lo zucchero, dopodich√© aggiungete setacciando la farina ed il lievito. Quando il composto sar√† omogeneo riempite i pirottini per 3/4 . Cuocere in forno preriscaldato a 180¬į per circa 25 minuti. Una volta cotti lasciate raffreddare .

Ovviamente questo e’ un muffin base , questo vuol dire che potete aggiungere frutta, cioccolato, frutta secca, aromi ecc….!




TORTA AL CIOCCOLATO CON ANACARDI VEG / SENZA GLUTINE

torta cioccolato e anacardi senza glutine e vegan

Come ormai sapete mia figlia Matilde adora la torta al cioccolato…
Una¬†volta mi ha proposto ‚Äúmamma facciamo una torta vegana senza burro ed usiamo la banana?‚ÄĚ ovviamente potete immaginare il mio stupore ma anche la mia gioia di mamma nel vederla cos√¨ curiosa verso il cibo sano.¬†
E’ stato impossibile non accontentarla, e cos√¨ √® saltata fuori questa ricetta dalla consistenza strana: un’incrocio tra una torta ed un budino solido.¬†Devo dire che fino al momento dell’assaggio ero molto perplessa ma¬†poi¬†ho dovuto ricredermi!

Ingredienti per teglia diametro 26
gr 150 farina di riso
gr 150 fecola di patate
gr 180 zucchero di canna
ml 100 Olio di semi o riso
1 cucchiaio estratto di vaniglia
150 ml di acqua
1 banana media frullata
1 bustina di lievito per dolci
ml 250 latte di mandorla
gr 50 cacao in polvere amaro

Farcitura esterna:
gr 50 anacardi tritati e tostati
gr 100 cioccolato fondente da sciogliere a bagnomaria

Procedimento:
In una planetaria inserire tutti gli ingredienti e la banana  ,mescolare.
Pronto il composto che dovrà essere liscio senza grumi. 
Ungete la teglia e infarinatela leggermente, versate il composto e cuocete a 180¬į per 35′ fate la prova stecchino nel caso dovesse risultare umido, lasciatela ancora 5′. Mentre la torta √® in forno sciogliete a bagno maria il cioccolato, tritate e tostate gli anacardi.¬†Una volta cotta coprite la torta con¬† cioccolato e anacardi¬† e lasciate raffreddare.




CARBONARA VEGAN

carbonara veg

Si chiama carbonara vegana, ma la ricorda solo esteticamente e per i colori, non pensate che abbia lo stesso sapore della vera carbonara… per√≤ ve la propongo perch√® la trovo particolare, ottima alternativa per un men√Ļ diverso.

Ingredienti 2 persone

300gr. spaghetti  integrali
200gr. seitan
1 confezione panna vegetale
3 zucchine medie
1 spicchio d’aglio
q.b. Sale pepe
1 cucchiaio di curcuma in polvere
olio di oliva (evo)

Ingredienti marinatura:
2 cucchiai d’olio oliva, 3 cucchiai di salsa di soia, 1 rametto rosmarino, 1 spicchio d’aglio e 2 foglie di salvia

Procedimento per la marinatura del seitan (almeno 1 ora ma potete prepararlo fino al giorno prima): Preparate prima il condimento tagliate a dadini piccoli il seitan, lasciatelo marinare  nella soia e olio ed erbe aromatiche.

Procedimento:¬†Tagliate le zucchine a dadini, mettete un filo d’olio nella padella e soffriggete leggermente l’aglio con olio. Aggiungere il seitan, cuocete a fuoco lento per 5′. Mettete a cuocere la gli spaghetti.

In una boule versate la panna la curcuma mescolando fino al completo scioglimento, otterrete una crema di colore giallo. Scolate gli spaghetti, uniteli al condimento e saltateli velocemente, in fine amalgamate anche la crema di curcuma.

Curiosità:
La curcuma √® una pianta che appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae (comprende anche lo zenzero). Oltre ad essere un potente antiossidante ed antinfiammatorio, svolge anche un’azione depurativa, da maggiori benefici se abbinata a noce moscata o pepe nero.
Il seitan è un impasto, altamente proteico, ricavato dal glutine del grano di tipo tenero o farro.



INSALATA CON CREMA DI TOFU ROSA

isalata

Mi capita¬†di mangiare un’insalata ogni tanto per pranzo, ma cerco di creare un piatto completo a livello nutritivo, che dia soddisfazione al palato, aggiungendo semi oleosi, salse proteiche, funghi olive ecc… ¬† In questa ricetta per l’insalata non metter√≤ le quantit√† andrete a vostro piacere.

Ingredienti:¬†spinaci freschi, insalata mista, ricola, sedano, pomodoro, radicchio, funghi, olive nere, noci, pinoli…

Ingredienti per la salsa rosa di tofu
200 g di tofu
1/2 barbabietola cotta
1 cucchiai di semi di girasole
1 cucchiai di senape
2 cucchiai olio d’oliva
1 cucchiaio di aceto di mele
qb sale

Procedimento: Lavate e tagliate le verdure, preparate la salsa mettendo tutti gli ingredienti in un mixer, frullate fino a quando la salsa non avrà la consistenza di una crema. Aggiungete alla vostra insalata. La salsa si mantiene in frigorifero per 3gg.

Curiosità: Il tofu è un formaggio vegetale altamente proteico, detto anche caglio di semi, non è altro che un prodotto originato dalla cagliatura dei semi di soia. In modo assolutamente analogo ai classici formaggi, la realizzazione del prodotto passa dalla spremitura dei semi, quindi dalla cagliatura del succo e infine dalla sua compressione in blocchi. E’ inoltre privo di colesterolo, povero di calorie (circa 70 per 100 grammi di prodotti fresco) e contiene pochissimi grassi saturi.




TOFU CON CAVOLO VIOLA E SENAPE ANTICA

tofu

Piatto Vegano completo con pochi grassi ,mi piace variare la mia alimentazione, ogni tanto nel mio men√Ļ settimanale inserisco qualche novit√†.

Ingredienti 2 persone
200gr Capuccio viola tagliato finemente
1 cucchiaio d’acqua +1 sepape antica
200gr tofu
50gr semi di sesamo

Procedimento per la marinatura del tofu (tempo 1 ora)
erbe aromatiche (rosmarino melissa aglio salvia)
3 cucchiai salsa di soia
2 cucchiai olio oliva

Tagliate a fette il tofu,¬† mettetelo a marinare con l’olio salsa di soja ed erbe aromatiche per un’ora, girandolo dopo 30′.

Procedimento:¬†Tagliate il cavolo finemente e condite con emulsione di senape ed acqua (l’acqua aiuter√† a stemperare la senape in modo da condire uniformemente il cavolo)

Prendete il tofu marinato, togliete le erbe aromatiche e mettete il liquido di soia/olio in una padella antiaderente. Stendete i semi di sesamo in un piatto, ricoprite il tofu con i semi facendo una leggera pressione con le mani . Cuocere il tofu un paio di minuti per lato. Servire con l’insalata di cavolo viola.

Curiosità: Il tofu è un formaggio vegetale altamente proteico, detto anche caglio di semi, non è altro che un prodotto originato dalla cagliatura dei semi di soia. In modo assolutamente analogo ai classici formaggi, la realizzazione del prodotto passa dalla spremitura dei semi, quindi dalla cagliatura del succo e infine dalla sua compressione in blocchi. E’ inoltre privo di colesterolo, povero di calorie (circa 70 per 100 grammi di prodotti fresco) e contiene pochissimi grassi saturi.




TIGELLE VEGANE

tigelle vegane

Ingredienti per 40 tigelle

kg 1 di farina 0  (può essere sostituita con farina di farro o farro integrale)
gr. 80 olio oliva
gr.50 lievito di birra
gr. 30 sale
gr. 15 lievito secco istantaneo per salato (lo uso perch√® d√† la spinta finale all’impasto durante la cottura e non lascia lo strato sottile bagnato al centro che di solito si trova nelle tigelle)
ml 250 acqua frizzante
ml 50 soia/riso (servirà per sciogliere il lievito fresco)

Procedimento:¬†Mettete nella planetaria la farina, sale, l’olio ed il lievito,¬† impastate ed aggiungete l’acqua a filo, continuate fino a che l’impasto sia omogeneo¬† poco appiccicoso.

Una volta che l’impastato √® pronto lasciate riposare al caldo (io uso il forno con la sola luce accesa, aiuter√† la lievitazione).¬†Mettete l impasto sul tagliere e stendete la pasta con il mattarello per uno spessore di 5mm, tagliate la pasta con il taglia tigelle (in alternativa usate un bicchiere), l’importante che il disco non sbordi durante la cottura.

Una volta tagliate le tigelle lasciate riposare coperte (coprendole con un telo non si seccheranno) per un’altra ora, oliate leggermente la tigelliera scaldatela da entrambi i lati, inserite le tigelle e cuocetele.

Io ne faccio dosi grandi, le conservo una parte in frigorifero fino ad una settimana ed in freezer per massimo 2 mesi.

Consiglio di mettere l’acqua a filo e non tutta direttamente nell’impasto perch√® in base all’umidit√† del clima la farina assorbir√† una quantit√† diversa d’acqua.